Comunicato Stampa per i Soci di Indipenendenza Veneta

Ieri sera 31 luglio a Marcon – Venezia , in una sala conferenze gremita all'inverosimile del Palace Antony Hotel, con ben oltre 200 persone arrivate da ogni parte del Veneto si sono riunite sotto il vessillo di Indipendenza Veneta, per ascoltare dalla viva voce del vicesegretario Giuliomaria Turco, (incaricato con pieni poteri da Lodovico Pizzati a sostituirlo in questo periodo di vacanze), del Presidente Luca Azzano Cantarutti, e del Presidente Onorario Alessio Morosin, il resoconto dell’ importante giornata del 30 luglio, che ha visto Indipendenza Veneta agire da protagonista in Regione. E’ stata inoltre l'occasione per apprendere importanti comunicazioni da parte della dirigenza del Movimento con il Direttivo ed i Coordinatori d’ area presenti . Ha preso per primo la parola Giuliomaria Turco, salutando la platea e ringraziando gli intervenuti per la loro presenza, che ha evidenziato sin da subito, come la serata sarebbe stata motivo di riflessione, sia sulle recenti vicissitudini che hanno visto IV porsi indiscutibilmente quale figura di riferimento in Regione, durante il Consiglio straordinario chiamato a discutere il nostro P.D.L. 342, sia sui progetti e decisioni del direttivo Nazionale per l’accelerazione del provvedimento di voto e per l’allargamento trasversale delle adesioni, con l’attivazione del comitato denominato “ IL VENETO DECIDA “. Il Vicesegretario ha poi passato la parola al Presidente, Luca Azzano Cantarutti, per relazionare i presenti di quanto avvenuto a Palazzo Ferro-Fini. Il 30 Luglio è stato un momento di confronto, che si sarebbe potuto tramutare in una decisione concreta, se fosse stato fatto tutto nei modi e nei tempi corretti senza forzature. Grazie al lavoro di presidente e presidente onorario, è stata data la possibilità ad IV di presentarsi quale riferimento credibile per il consiglio ed il governo regionale del veneto, anche per accelerare il percorso e favorire che, nel prossimo consiglio straordinario ci sia il più ampio consenso per l'indizione del referendum per l’indipendenza del Veneto. La discussione è poi passata sul progetto promosso da Indipendenza Veneta di dar vita al raggruppamento di varie forze e aggregazioni che si riconoscono nel comitato “IL VENETO DECIDA”: associazioni storico identitarie come Raixe Venete e XVI° Reggimento Treviso, ma anche movimenti politici come Veneto Stato e Liga Veneta Repubblica, Lega Nord- Liga Veneta , Futuro Popolare di Valdegamberi ecc., che hanno aderito a questa nuova importante iniziativa, frutto del lavoro collettivo di IV e della capacità di aggregare ad un unico tavolo le migliori espressioni dell'Indipendentismo Veneto. Nell’esporre questo lavoro trasversale il Presidente Onorario, Alessio Morosin, ha voluto ribadire come Indipendenza Veneta sia vista come punto di riferimento sia dagli altri movimenti indipendentisti, che dalle associazioni storiche e non, grazie all’alta credibilità, serietà e coerenza che Indipendenza Veneta e i suoi soci hanno manifestato fino ad oggi a tutti i livelli. Questo passaggio ha permesso a Giuliomaria Turco, in completa sintonia con il cons. direttivo, di fare chiarezza sulla confusione creatasi all’indomani dell’ultimo congresso: “Indipendenza Veneta non ha nulla a che fare con P. 2013 che rimane una iniziativa personale .I mezzi utilizzati in tale blog, per impedire il proseguo dei lavori degli organi nazionali di IV, (tesoreria compresa), e l’utilizzo illecito delle mailing-list dei soci di IV, sono dei metodi utilizzati per distrarre e mettere in confusione i soci di IV, per far credere loro che esso è un progetto non politico di IV, cosa assolutamente falsa e illegale. Indipendenza Veneta ha una sua identità, un suo progetto (IL VENETO DECIDA). A chi vuole proseguire il percorso legale e democratico, iniziato a maggio 2012 con INDIPENDENZA VENETA, deve essere chiaro che, come ribadito in più occasioni , aderendo a Pleb. 2013 si pone al di fuori della linea politica di Indipendenza Veneta, e deve quindi trarne le inevitabili conseguenze in tempi immediati. Giuliomaria Turco - Vice Segretario Indipendenza Veneta