Pressing sul Consiglio Regionale

iv vedelago


Vedelago, si sa, è diventato un luogo simbolico per Indipendenza Veneta, che qui ha mietuto larghi consensi. Quando abbiamo convocato la riunione di Vedelago l’intento era quello di presentare “Il Veneto decida”, il comitato che riunisce insieme ad Indipendenza Veneta tutte le Associazioni culturali ed identitarie (Raixe Venete, 16° Regg. Treviso, Pasque veronesi, Xoventù Indipendentista, Diritto di Voto, Color 44) ed i movimenti politici (Veneto Stato, Liga Veneta Repubblica, Futuro Popolare) che hanno aderito allo scopo di ottenere il referendum per l’autodeterminazione. Per la prima volta, dopo anni di dolorose lacerazioni, il mondo indipendentista si ritrovava unito attorno ad un progetto comune: sostenere il progetto di legge 342, concepito scritto e sostenuto da Indipendenza Veneta la quale, se da un lato va orgogliosa di tale paternità (che si aggiunge a quella della Risoluzione 44), dall’altro non ha inteso chiuderla in uno sterile recinto ma la mette a disposizione del veneto e chiede, con l’umiltà dei forti, agli altri soggetti politici e culturali ai Veneti di sostenerla. Questo è già, di per sé, un risultato straordinario che unisce un Popolo attorno ad un progetto condiviso.

La convocazione del Consiglio regionale per il giorno 17 settembre ha però amplificato a dismisura la portata dell’evento di Vedelago. Quel martedì il Consiglio regionale è chiamato a votare il pdl 342, indicendo il referendum per l’autodeterminazione sì da consentire ai Veneti di decidere del proprio futuro. Ecco allora che la folla (oltre 600 persone) convenuta a Vedelago è stata percorsa da un fremito palpabile, quasi a voler superare lo spazio temporale per ritrovarsi già il 17 settembre a Venezia e toccare con mano la realizzazione di un sogno. Un centometrista, anzi una staffetta di centometristi ai blocchi di partenza, pronta a lanciarsi con tutte le proprie sinergie verso il traguardo.

Sinergie. Unione di forze tese verso il comune obiettivo.

Una prima tappa sarà la Festa dei Veneti a Cittadella, i giorni 6-7-8- settembre, dove si festeggerà (per la 10° edizione) un Popolo che si ritrova per celebrare le proprie tradizioni e riaffermare la propria identità. Il traguardo finale è fissato a Venezia il 17 settembre alle ore 9,30, allorché invitiamo tutti i Veneti a manifestare gioiosamente per dichiarare ai Consiglieri regionali che la volontà popolare, che deve essere ancora sovrana, vuole che IL VENETO DECIDA!

Luca Azzano Cantarutti Presidente Nazionale Indipendenza Veneta

vedelago sala panoramica

Pagina evento

POPP

SZ